3-8-2009 – Ora le donne nel pubblico impiego non possono più scegliere

Dopo la definitiva conversione in legge del decreto anticrisi, con le modifiche introdotte alla Camera dal maxi-emendamento governativo, viene tolta alle lavoratrici del settore pubblico la facoltà di anticipare a 60 anni il pensionamento di vecchiaia. L’età anagrafica, infatti, salirà gradualmente a 65 anni. LEGGI LA NORMATIVA>>>364_DL 78-2009_Testo coordinato con la legge di conversione 3-8-2009 n. 102.doc