Salerno, peculato: indagate due dipendenti Agenzia delle Entrate

Due dipendenti della Direzione provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Salerno sono state raggiunte ieri mattina da una misura cautelare per peculato aggravato nel corso di un’indagine coordinata dalla Procura di Salerno sull’uso di marche da bollo alterate o contraffatte avviata anche a seguito delle segnalazioni fatte dagli stessi uffici territoriali dell’Ente. Secondo i militari della guardia di finanza di Salerno che hanno … Continua a leggere

ISCRIVITI ALL’UNAL PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

SIETE STANCHi DELLE VESSAZIONI, RITORSIONI E SPREGIO DEI LORO DIRITTI DA PARTE DEI DATORI DI LAVORO E NON TUTELATE DAI SINDACATI PRESENTI SUL TERRITORIO, MA ASSENTI E SORDI ALLE RICHIESTE DEI LAVORATORI. VUOI CHE IL SINDACATO SIA RAPPRESENTATO DA TE IN PRIMA PERSONA ? ALLORA ADERISCI ALL’UNAL E SARAI TU A DECIDERE COME TUTELARE TE STESSO. PER CONTATTARE L’UNAL-PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, … Continua a leggere

Multiservizi spa, da dove volete che cominci?”

Le vicende, fra illegale e grottesco della Spa di cui il Comune è socio unico 06 maggio 2010 La lettera firmata che arriva dritta dall’interno dell’Azienda Ma questi, possiamo dirlo, sono solo piccoli dettagli. La cosa seria è il modo in cui viene trattato il personale dalla dirigenza e dai vari capisquadra. Parlare di mobbing è assolutamente insufficiente. Basta un niente … Continua a leggere

MOBBING, RISARCITO EX PRIMARIO CON 756 MILA EURO.

Milano, non volevano promuoverlo I giudici del Tar hanno condannato per mobbing l’amministrazione del Policlinico di Milano per non aver riconosciuto lo “status” di primario di chirurgia d’urgenza ad un medico. Angelo Salvini, questo il nome del chirugo, era stato in realtà promosso nel 2001, ma a soli due anni dal pensionamento; secondo i giudici la condotta dell’amministrazione è stata “illegittima e ingiusta” … Continua a leggere

3-8-2009 – Ora le donne nel pubblico impiego non possono più scegliere

Dopo la definitiva conversione in legge del decreto anticrisi, con le modifiche introdotte alla Camera dal maxi-emendamento governativo, viene tolta alle lavoratrici del settore pubblico la facoltà di anticipare a 60 anni il pensionamento di vecchiaia. L’età anagrafica, infatti, salirà gradualmente a 65 anni. LEGGI LA NORMATIVA>>>364_DL 78-2009_Testo coordinato con la legge di conversione 3-8-2009 n. 102.doc

Pubblicato in G.U. il testo del DL 78-2009 coordinato con la legge di conversione 3-8-2009, n. 102.

Molto importante il contenuto degli articoli 17 (in particolare i commi su taglia-enti, stabilizzazione precari, rapporti di lavoro flessibile, assenze per malattia, collocamento in pensione d’ufficio con 40 anni di anzianità contributiva) e 22-ter (graduale elevazione dell’età pensionabile per le donne della p.a. e nuovi requisiti anagrafici per tutti a partire dall’1-1-2015)   LEGGI LA PUBBLICAZIONE>>>364_DL 78-2009_Testo coordinato con la legge di conversione 3-8-2009 … Continua a leggere